fra la terra e il cielo

 

fra la terra

 

 

Il libro narra, sotto forma di Haibun, pezzi di vita dell’autrice a sfondo autobiografico.

I racconti si snodano come “viaggi nella memoria”dove il tessuto narrativo

fonde le descrizioni con gli stati d’animo e le emozioni di chi scrive.


 

 

Recensione del libro:

 

“fra la terra e il cielo” è una raccolta autobiografica di racconti.
Riporta in luce frammenti di vita e di saggezza popolare attraverso ricordi del passato, a partire dal tempo della sua infanzia vissuta al proprio paese (Piazza Armerina) e arrivando via via ai tempi recenti della sua vita vissuta al Nord,
ma sempre con il cuore e lo sguardo rivolto al Sud.
In questo spazio letterario l’autrice si trova completamente a proprio agio, muovendosi abilmente tra Prosa e Poesia.
I suoi Haibun sono prevalentemente a sfondo autobiografico, si snodano come “viaggi della memoria”, e traboccano della vivacità e di quel senso di praticità che è proprio della gente del meridione
e mettono in risalto soprattutto la nostalgia per il passato, assieme all’inesorabilità e al cambiamento del tempo che passa.
Il merito dell’autrice sta nell’aver ripescato alcune tradizioni, oltre a sottolineare l’importanza degli affetti, degli insegnamenti e dei sani valori del passato.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna